ATTIVITÀ

AFRODITA - PROGROKETNOJAZ

banner afrodita

afrodita

 

 

 

 

 

 

“La curiosità è la madre dell’intelligenza”
disse il vecchio Baobab, dopo un’infinita pausa di silenzio.

I ragazzi ne furono sorpresi e divertiti,
ringraziarono solennemente e, battendo il ritmo coi nudi piedi sulla nuda terra,
iniziarono a cantare e suonare.
Così iniziò il viaggio sonoro di AFRODITA.

Musiche fluttuanti ispirate alle sonorità di diversi luoghi interiori e geografici - le radici del sud-Italia immerso nel Mediterraneo, il Medio Oriente, l’India, il Sud America e, certamente l’Africa: la culla del ritmo.
Oskar Boldre usa la voce come strumento (canto difonico, sovracuti inspirati e sperimentazioni timbriche…), ha scritto tutti i brani che sono stati arrangiati insieme ai suoi compagni di viaggio, Alex Cristilli e Marco Conti.
Non poteva mancare un trio vocale femminile per completare l’opera: Giulia Polifroni, Costanza Sansoni e Clara Tadini.
Il repertorio combina la forza e la gioia del ritmo alla delicatezza e sacralità della melodia….e viceversa.

Composizioni di Oskar Boldre © SIAE 2016  www.oskarboldre.com

Arrangiamenti strumentali – Oskar Boldre / Afrodita

Arrangiamenti vocali – Oskar Boldre

Oskar Boldre – voce, canto difonico, chit. el./ midi, hang e live electronics

Marco Conti – basso elettrico / fretless 5 corde www.marcoconti.it

Alex Cristilli – piatti tamburi e percussioni

Giulia Polifroni – voce

Costanza Sansoni – voce

Clara Tadini – voce

Igor Orifici – flauto bansuri (in Intrigo 1)

Un viaggio delineato da contrasti,
neo-preghiere e giocose sorprese
che oltrepassano le frontiere stilistiche.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy